LUCE E DESIGN: ARREDARE CON LA LUCE

L’ARCHITETTURA È IL GIOCO SAPIENTE, RIGOROSO E MAGNIFICO DEI VOLUMI ASSEMBLATI NELLA LUCE
(LE CORBUSIER)

LUCE E DESIGN: ARREDARE CON LA LUCE

L’ARCHITETTURA È IL GIOCO SAPIENTE, RIGOROSO E MAGNIFICO DEI VOLUMI ASSEMBLATI NELLA LUCE
(LE CORBUSIER)

La luce riveste un ruolo fondamentale in Architettura: è indispensabile per due motivi. Il primo è legato all’utilità, poiché deve soddisfare precise necessità di potenza, dislocazione e sicurezza dei luoghi; il secondo estetico, essendo l’unica responsabile dell’atmosfera dei luoghi.

Immaginiamo di camminare in una strada buia o mal illuminata nel pieno della notte. Non riusciremmo a percepire quello che di bello c’è intorno a noi e l’assenza di luce susciterebbe in noi un senso di disagio e insicurezza nel percorrerla.

Viceversa passeggiare in una piazza ben illuminata con palazzi valorizzati da luci d’accento ci permetterebbe di contemplare le bellezze ed apprezzarle.

Avete mai notato come cambia la nostra camera durante il giorno? Quando entra la luce del sole, quando piove, quando scende la sera…

Installare la giusta luce nel giusto posto può fare la differenza.

Esistono delle figure specifiche per la progettazione architettonica dell’illuminazione di interni ed esterni, ma non serve essere un professionista per arredare con la luce un ambiente della propria casa.

Vediamo insieme come muoverci nella scelta delle luci.

Esistono in commercio una vasta gamma di soluzioni: faretti, led, applique, piantane, lampade componibili, lampadari, ma ogni ambiente deve tener conto di alcune regole base.

Illuminare la zona giorno

All’interno della zona giorno è molto importante differenziare l’illuminazione, predisponendo più punti luce e creando il giusto equilibrio tra atmosfera, estetica e funzionalità.

La zona giorno è un ambiento versatile, infatti al suo interno si svolgono diverse attività come conversare, guardare la TV, leggere un libro, mangiare e molto spesso è anche l’ambiente dove i bambini giocano.

Per questo bisogna valutare di:

  • Usare più fonti luminose per tutta la stanza (luci dirette e indirette);
  • Illuminare bene il tavolo da pranzo (qualora sia posto nella zona giorno) evitando luci colorate;
  • Installare luci di atmosfera che facilitano la conversazione e il relax, dimmerabili e possibilmente non unidirezionali;
  • Evitare di installare faretti sparsi sul soffitto.
Nel contesto della zona giorno, la scelta delle luci può contribuire a creare un ambiente unico e di carattere.

Illuminare la cucina

La cucina è caratterizzata da due zone ben diverse: la zona lavoro e il tavolo da pranzo.

Bisogna, pertanto, pensare a tipi di illuminazione differenti per queste due zone.

Nella zona di lavoro si consiglia:

  • un’illuminazione intensa, nitida e priva di ombre;
  • utilizzare una resa cromatica molto alta, per non sfalsare il colore del cibo, qualora si valuti di installare strip LED in corrispondenza dei pensili;
  • di non installare mai dei corpi illuminanti abbaglianti

In corrispondenza del tavolo da pranzo si consiglia:

  • di installare una luce diretta per garantire il comfort visivo;
  • di valutare bene l’altezza dei corpi illuminanti (in caso copri illuminanti a sospensione), poiché la luce non deve essere né troppa, né troppo poca;
  • prevedere dei corpi illuminanti dimmerabili per la versatilità dell’utilizzo degli ambienti.

Illuminare il bagno

L’illuminazione generale di un bagno deve essere diffusa uniformemente, prestando particolare attenzione ai punti critici:

  •  Valutare il numero di punti luce in base alle dimensioni del bagno;
  • Se avete una vasca da bagno considerate la possibilità di gestire l’illuminazione con un regolatore, in modo da poterla tenere a bassa intensità quando ci si vuole rilassare, utilizzando magari qualche candela;
  • Illuminare molto bene la zona lavabo, possibilmente con luce direzionata sullo specchio, perché è l’area in cui ci specchiamo, trucchiamo, facciamo la barba e ci guardiamo mentre ci vestiamo.
Anche in bagno l’illuminazione ha un ruolo fondamentale .

Illuminare la camera

Considerando che la camera è la stanza che viviamo di più nelle ore serali, ma viene utilizzata anche durante il giorno soprattutto se non si dispone di una cabina armadio, deve prevedere:

  • Una luce d’ambiente (illuminazione generale e diffusa), per essere utilizzata nei vari momenti della giornata;
  • Una illuminazione adeguata della zona armadio; se quest’ultimo non ha l’illuminazione interna, si dovrà prevedere un’illuminazione a soffitto orientata esclusivamente verso l’armadio;
  • Ai lati del letto una fonte di illuminazione orientabile da 1 Watt di potenza, per leggere o alzarsi di notte senza disturbare il proprio partner.
L’illuminazione della camera da letto contribuisce a creare un ambiente accogliente e confortevole.

Qualche consiglio

Valuta bene le dimensioni dei tuoi spazi e successivamente sbizzarrisciti nella scelta dei corpi illuminati.

Nella scelta dei corpi illuminati cerca di non eccedere. Scegli un oggetto “prezioso” e posizionalo in modo che sia il protagonista. Troppi elementi appariscenti rischiano di risultare troppo chiassosi!

E tu, stai pensando a scegliere il lampadario che più si adatta alla tua stanza?

Scrivimi, sarò felice di aiutarti.

I consigli dell’Architetto

Image
Architetto e urbanista, sono nata a Pisticci, un piccolo paese della provincia di Matera.
Oggi, la mia professione mi permette di esprimere la mia passione verso l’ARCHITETTURA, in tutte le sue forme, dall’urbanistica all’edilizia, dal cantiere all’interior design.
Image
Architetto e urbanista, sono nata a Pisticci, un piccolo paese della provincia di Matera.
Oggi, la mia professione mi permette di esprimere la mia passione verso l’ARCHITETTURA, in tutte le sue forme, dall’urbanistica all’edilizia, dal cantiere all’interior design.

HAI DELLE DOMANDE O DELLE CURIOSITA’?

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

Vado a vivere in campagna
Vivere in campagna: per tanti, ai tempi di pandemia e coronavirus, un sogno. Una scelta di vita che, con qualche buon consiglio e la guida esperta di un professionista, sono sicura che sia alla portata di tutti. Scopri come, e progetta insieme a me la tua casa in campagna!

Luce e design: arredare con la luce
La luce riveste un ruolo fondamentale in Architettura: è indispensabile per due motivi. Il primo è legato all’utilità, poiché deve soddisfare precise necessità di potenza, dislocazione e sicurezza dei luoghi; il secondo estetico, essendo l’unica responsabile dell’atmosfera dei luoghi. Installare la giusta luce nel giusto posto può fare la differenza. Scopriamo insieme come fare.

Rivestire per arredare (e decorare): la boiserie
Molto popolare nella Francia del XVI e del XVII secolo, la boiserie sta oggi riscoprendo una seconda giovinezza, grazie a un impiego sempre più diffuso come vero e proprio elemento d'arredo, capace di conferire stile e personalità agli ambienti in cui viene utilizzato. Scopriamone insieme pro e contro.

PROGETTA TU

CREA IL TUO PROGETTO SU MISURA

PROGETTA TU

CREA IL TUO PROGETTO SU MISURA

Comments
Share
Marina D'Onofrio