NON SOLO BIANCO: GIOCHIAMO CON I COLORI DELLE PARETI DI CASA!

DAL GRIGIO AL VERDE, DAL TORTORA AL SABBIA. VEDIAMO INSIEME COME SCEGLIERE I COLORI PER LE PARETI DI CUCINA, CAMERA DA LETTO E SOGGIORNO.

NON SOLO BIANCO: GIOCHIAMO CON I COLORI DELLE PARETI DI CASA!

DAL GRIGIO AL VERDE, DAL TORTORA AL SABBIA. VEDIAMO INSIEME COME SCEGLIERE I COLORI PER LE PARETI DI CUCINA, CAMERA DA LETTO E SOGGIORNO.

Quando si arreda casa, una delle operazioni a cui, sempre più spesso, si dedica attenzione è la scelta dei colori delle pareti.

Se un tempo, infatti, la scelta ricadeva sempre sul bianco, oggi soggiorni, camere da letto e cucine presentano pareti colorate e allegre, pensate per dal loro quel tocco in più e far emergere in modo significativo la nostra personalità.

Questo non significa che il bianco sia “passato di moda” o che sia necessariamente un colore freddo: pareti bianche, ad esempio, possono esaltare la bellezza e il calore di una pavimentazione in legno, donando luminosità e volume ai nostri ambienti.

In questo senso, il bianco può ancora essere la scelta migliore per una stanza particolarmente piccola o esposta in modo non ottimale alla luce del sole.

Partiamo dal primo problema da affrontare: quali pareti colorare?

A quali stanze diamo un tocco di colore?

Ogni stanza può avere il suo tocco di colore ed ogni colore scelto influenza gli stati d’animo di chi la abita.

Ad esempio, la nostra camera da letto, con una bella parete salvia, può apparire molto più avvolgente e renderci più piacevoli le ore passate sotto le coperte.

Per una camera da letto, è consigliabile usare colori che rendano lo spazio confortevole e rilassante.

 

Attenzione, però, a contenere l’utilizzo del colore: colorare l’intera superficie di una stanza con un colore scuro, può togliere luminosità e volume alla stessa, rendendola cupa e facendola apparire visivamente più piccola di quel che è. Infatti, “per smagrire” si usa il nero, non il bianco!

Al contrario avere un singolo elemento colorato all’interno di un dato contesto, ad esempio una parete o un particolare ben definito della stessa, può dare quel tocco in più ai nostri spazi, rendendoli unici e facendo emergere appieno la nostra personalità e il nostro gusto.

Tortora o sabbia? Verde o grigio? Quali colore scegliere per le nostre stanze?

Quali sono, però, i colori giusti da utilizzare nei nostri spazi?

Ti dirò un segreto: il colore “giusto” non esiste. Ogni colore può essere utilizzato con risultati eccellenti, così come una tonalità che ci appare meravigliosa, quando la vediamo sullo scaffale del nostro colorificio di fiducia, ci può deludere tantissimo una volta (faticosamente) stesa sulla parete del nostro soggiorno.

Questo non significa che i colori vadano scelti a caso.

Quel che ti suggerisco di fare nella scelta dei colori è di valutare con attenzione il contesto in cui verrà utilizzato (dimensioni della stanza, arredi, colore del pavimento, battiscopa, ecc.) e immaginare il risultato finale che vorresti ottenere.

Aiutati sfogliando delle riviste di casa per individuare lo stile che più ti piace.

Per fare questo, tieni presente che, in linea di massima, esistono due grandi tipologie di colori: i colori scuri ed accesi e i colori neutri e naturali.

I COLORI ACCESI, tra i quali troviamo le tonalità del giallo vivace, rosso brillante o verde acceso, sono più difficili da utilizzare e si adattano meglio ad arredamenti giovani e moderni. Tendenzialmente possiamo utilizzarli per decorare le pareti in maniera uniforme, oppure, con disegni geometrici, qualora non vogliamo investire nella “carte da parati”.

Colori accesi si adattano bene a spazi giovani e moderni.

 

I COLORI NEUTRI, come il tortora o il sabbia, sono colori, di tendenza nel 2019, più facili da abbinare con arredamenti e infissi e si sposano bene anche con gli ambienti classici.

Parti dal contesto. Quindi, valuta con attenzione dove userai il colore e non potrai sbagliare!

Il consiglio dell’architetto.

Un tocco artistico che potrete utilizzare negli spazi più disparati, dalla cameretta dei bimbi, alla cucina, al soggiorno è la pittura lavagna.

Potrete scegliere di colorare uno spazio o decorare una porzione di parete con della pittura lavagna.

Resistente all’acqua e facile da applicare a pennello, è sicuramente la scelta ideale per piccole decorazioni o per rendere funzionali spazi altrimenti inutilizzati.

Da una pratica bacheca a un vero e proprio album dove raccogliere dediche di amici e parenti, con la vernice lavagna, potrete dare sfogo alla vostra fantasia!

Ed è anche facilissima da trovare: io l’ho acquistata qui.

Cosa ne pensate?
E i vostri spazi, come li avete colorati?

I consigli dell’Architetto

Image
Architetto e urbanista, sono nata a Pisticci, un piccolo paese della provincia di Matera.
Oggi, la mia professione mi permette di esprimere la mia passione verso l’ARCHITETTURA, in tutte le sue forme, dall’urbanistica all’edilizia, dal cantiere all’interior design.
Image
Architetto e urbanista, sono nata a Pisticci, un piccolo paese della provincia di Matera.
Oggi, la mia professione mi permette di esprimere la mia passione verso l’ARCHITETTURA, in tutte le sue forme, dall’urbanistica all’edilizia, dal cantiere all’interior design.

HAI DELLE DOMANDE O DELLE CURIOSITA’?

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

Vado a vivere in campagna
Vivere in campagna: per tanti, ai tempi di pandemia e coronavirus, un sogno. Una scelta di vita che, con qualche buon consiglio e la guida esperta di un professionista, sono sicura che sia alla portata di tutti. Scopri come, e progetta insieme a me la tua casa in campagna!

Luce e design: arredare con la luce
La luce riveste un ruolo fondamentale in Architettura: è indispensabile per due motivi. Il primo è legato all’utilità, poiché deve soddisfare precise necessità di potenza, dislocazione e sicurezza dei luoghi; il secondo estetico, essendo l’unica responsabile dell’atmosfera dei luoghi. Installare la giusta luce nel giusto posto può fare la differenza. Scopriamo insieme come fare.

Rivestire per arredare (e decorare): la boiserie
Molto popolare nella Francia del XVI e del XVII secolo, la boiserie sta oggi riscoprendo una seconda giovinezza, grazie a un impiego sempre più diffuso come vero e proprio elemento d'arredo, capace di conferire stile e personalità agli ambienti in cui viene utilizzato. Scopriamone insieme pro e contro.

PROGETTA TU

CREA IL TUO PROGETTO SU MISURA

PROGETTA TU

CREA IL TUO PROGETTO SU MISURA

Comments
Share
Marina D'Onofrio